• Trofeo Giovani Cacciatori
  • Cena Giovani Cacciatori
  • Memorial Polimeni
  • IV Raduno Preapertura
  • Ripopolamenti Fagiani
jtemplate.ru - free Joomla templates

 

Iscriviti per ricevere le news e accedere alla sezione "Galleria fotografica" e "Modulistica"

Benvenuti

La Caccia è ormai da tanto, troppo tempo, bistrattata e distorta da gruppi di persone che utilizzano in maniera errata i canali dell’informazione, influenzando negativamente l’opinione pubblica che è quindi portata a proiettare il cacciatore in scenari che hanno poco a che fare con la Caccia.  La Caccia infatti è distante dalla vita di tutti i giorni, è un pezzo di vita rurale che molte persone non vivono, per cui c'è bisogno di saper mostrare quali possono essere le funzioni importanti dell'attività venatoria.

Serata al "Focolare"

Grande successo per la "Seconda cena di fine stagione venatoria Giovani Cacciatori"

Più di 120 sono stati i partecipanti accorsi al “Focolare”, sito a Gallico superiore, per questa serata di festa e di socializzazione voluta fortemente dai ragazzi dell’associazione che così hanno dato occasione ai presenti di scambiare opinioni e valutazioni sulla stagione venatoria appena trascorsa in un clima di amicizia e serenità. Ha aperto la serata il discorso del presidente Domenico Turro che, dopo un breve riepilogo delle attività svolte negli ultimi anni dall’associazione, ha ricordato ai presenti gli obiettivi di quest’ultima: la rivalutazione della figura del cacciatore agli occhi dell’opinione concepito come uno strumento di monitoraggio, tutela e miglioramento degli habitat naturali e come risorsa utile per la collettività. A seguire ha avuto inizio la cena a base di cinghiale e di prodotti tipici calabresi. Durante la cena è stato effettuato il sorteggio di un fucile semiautomatico da caccia cal. 28 e di una carabina depotenziata vinti da due fortunati avventori alla cena. Alcuni momenti della serata sono stati accompagnati dal tradizionale suono di organetto e tamburello, magistralmente suonati da un gruppo di amici dell’associazione, che hanno reso l’atmosfera carica di allegria e gioia. La serata si è conclusa con la stessa armonia con cui è stata accompagnata e con l’impegno di lavorare sempre più per il futuro della nostra grandissima passione vista la bella nota positiva: il tesseramento di Davide, un bimbo di 10 mesi e il più giovane sostenitore che l’associazione abbia mai avuto.

Comunicato stampa

Il10 Maggio si è svolto l’incontro tra l’Associazione Giovani Cacciatori e l’assessore regionale all’Agricoltura, Foreste e Forestazione on. M. Trematerra presso la segreteria dell’ufficio di presidenza della Regione Calabria, alla presenza del segretario questore on. G. Nucera. L’incontro, apertosi con la presentazione di Giovani Cacciatori incentrata sull’apartiticità dell’associazione stessa, è stato l’occasione per un sereno confronto in cui si sono espressi sia i problemi e le esigenze di una categoria bistrattata costantemente, come quella dei cacciatori, sia le difficoltà del ruolo di amministratore. L’associazione ha cercato di esporre all’assessore regionale uno dei problemi che affligge il territorio calabrese rappresentato dall’esubero di predatori che genera ingenti danni a flora e fauna minacciando anche la produzione agricola. L’incontro si è incentrato sulla figura del cacciatore, inteso come sentinella del territorio, che può e deve esercitare il ruolo che gli spetta per ristabilire l’equilibrio di un ecosistema fortemente antropizzato come il nostro. E’ stato marcato fortemente il problema “cornacchia grigia” e, a tal proposito, sono state avanzate le proposte dell’associazione Giovani Cacciatori che l’assessore Trematerra si è riservato di valutare attentamente con il cast dirigenziale di competenza in seno alla Regione Calabria.